12/11/2015
«ZONA FRANCA NEI COMUNI COLPITI DAL TERREMOTO DEL 2012»

«Creiamo una zona franca nei territori dei comuni dell’Emilia Romagna, del Veneto e della Lombardia colpiti dai fenomeni sismici iniziati il 20 maggio 2012. Se lo meritano i cittadini che hanno sofferto situazioni di notevole disagio senza che il governo li abbia aiutati,​ se non in maniera molto marginale,​ e non in tutti i comuni colpiti. Molto spesso i danni materiali subiti dalle famiglie più sfortunate sono stati assorbiti dai risparmi delle famiglie stesse. E questa è una profonda ingiustizia». Lo chiede la senatrice di Fare! Emanuela Munerato, assieme alle colleghe Raffaela Bellot e Patrizia Bisinella, in un emendamento alla legge di Stabilità.

«Abbiamo raccolto le istanze di numerosi sindaci» sottolinea la senatrice tosiana. «L’istituzione della zona franca è da riferire all’articolo 2 del testo unico delle disposizioni legislative in materia doganale, di cui al decreto del presidente della Repubblica del 23 gennaio 1973. Il regime di zona franca non avrebbe comunque effetto nei riguardi dei monopoli di Stato».