08/09/2015
UFFICI POSTALI, SEN.BISINELLA (“FARE!”): «BENE LA RIAPERTURA A TREVISO, MA IL GOVERNO PRENDA POSIZIONE PER RENDERLA DEFINITIVA»

TREVISO – «La nostra azione per mantenere aperti i piccoli uffici postali prosegue: bene la riapertura di quelli in provincia di Treviso, anche se bisogna attendere il 15 ottobre per capire se la decisione del Tar del Lazio sarà definitiva. Come avevamo già sottolineato ad inizio agosto presentando l’ennesima interrogazione in Parlamento per il caso di Monteforte (Verona), anche il Tar del Friuli Venezia Giulia si è pronunciato contro Poste Italiane e quindi a favore dei cittadini che chiedevano il mantenimento del servizio: auspichiamo allora che non ci siano dietrofront e che ai comuni non vengano tolti sportelli utili». Lo afferma la senatrice di “Fare!” Patrizia Bisinella, commentando la notizia dell’imposizione del tribunale di riaprire gli uffici che ieri mattina erano invece stati chiusi secondo le direttive di Poste Italiane.

«Stiamo ancora attendendo risposta alle nostre interrogazioni  da parte del Ministro dello Sviluppo Economico – dice ancora Bisinella – e ci aspettiamo una presa di posizione precisa da parte del Governo, decisioni come queste non possono essere lasciate alla discrezione dei tribunali, la politica non può lavarsene le mani. Anche in Regione il nostro movimento ha votato a favore di una mozione seguendo la stessa linea tenuta a Roma, l’augurio è che Poste Italiane ora si ravveda e non arrechi disagio alla popolazione».