09/03/2016
CASTELFRANCO. VILLA BOLASCO, BISINELLA (FARE!): «PARCO SIA ACCESSIBILE AL PUBBLICO»

CASTELFRANCO VENETO (TREVISO) – «Auspico che il parco di Villa Bolasco sia reso quanto prima accessibile al pubblico: si tratta di un luogo importantissimo per Castelfranco Veneto, i cittadini, ma anche i turisti, devono avere la possibilità di visitarlo e trascorrerci del tempo». Lo afferma la senatrice di “Fare!” Patrizia Bisinella.

«La stampa riporta di come il restauro del parco, per cui sono stati spesi milioni di euro di fondi pubblici, sia terminato svariati mesi fa, ma ad oggi non ci sarebbe un vero e proprio piano per regolare gli accessi alla struttura, che di fatto è chiusa al pubblico e non si sa per quanto lo sarà ancora – dice Bisinella -. Un’associazione no profit avrebbe dato la disponibilità per effettuare il servizio di accesso al pubblico e visite, senza prevedere costi a carico dell’Università di Padova e del Comune di Castelfranco. Immagino che, trattandosi di un patrimonio di ingentissimo valore e di un complesso storico particolarmente esteso, non sia semplice giungere alla definizione di un accordo.

Detto questo, però, ribadisco che si tratta di un bene che può dare molto sia ai cittadini di Castelfranco, che potrebbero godere del meraviglioso parco, sia come luogo di interesse culturale per visite da parte di turisti che potrebbero essere interessati a scoprirne la bellezza e quindi a soggiornare in città portando benefici a commercianti ed albergatori, con un ritorno importante per tutto l’indotto collegato al turismo.

Quindi l’auspicio è che si arrivi il prima possibile a definire una convenzione che regolamenti gli accessi al pubblico, la vedo una questione prioritaria per la città, soprattutto ora che si sta avvicinando la bella stagione».

 

(Foto www.castelfrancoveneto.it)